Neonati e montagna: fino a quale altitudine? - Leggi di più su Gadoola
Neonati e montagna: fino a quale altitudine?

Neonati e montagna: fino a quale altitudine?

I neonati e l’altitudine, un binomio che funziona con le dovute cautele e alcuni limiti.

Secondo i pediatri, infatti, è sconsigliato per i neonati, in particolare i lattanti, superare i 2000 metri di altitudine ed entro l’anno di età quota 2500 metri.

Questo non vuol dire che per brevi periodi di tempo non si possano superare quelle quote, ma non vi ci si dovrebbe pernottare.

Discorso valido a maggior ragione per i neonati di città o pianura, non abituati alle condizioni che incontrano in alta montagna.

Durante le passeggiate a quote più basse, per ridurre la sensazione di rarefazione dell’aria, è comunque opportuno sostare spesso, approfittando così per rifiatare e ammirare il panorama.

Durante i viaggi in auto lungo le strade di montagna è bene favorire la deglutizione tramite succhiotto o soste per brevi sorsate dal biberon,

Lascia un commento

Navigazione
0
×
×

Carrello